Le caratteristiche principali di un televisore portatile: info sui prodotti, descrizione articoli, dettagli

I televisori portatili rappresentano una comoda ed innovativa realtà della tecnologia.

Queste tv sono sul mercato già da un bel po’ di anni e sicuramente, con l’avvento di tablet e pc portatili o notebook, le vendite ne hanno risentito.

In ogni caso si tratta di prodotti unici nel loro genere ed insostituibili da altri apparecchi per tutta una serie di motivi.

I televisori portatili sono pensati proprio per situazioni nelle quali non si può usufruire di una tv classica e quindi durante i viaggi, in seconde case dove magari non è presente la corrente elettrica o più semplicemente in vacanza. Uno dei fattori che ha contribuito maggiormente al successo di questo prodotto è quello di poter utilizzare la tv portatile ovunque e in ogni momento.

Cosa è una televisione portatile?

I televisori portatili sono apparecchi molto simili alle classiche televisioni, in sostanza ne condividono le finalità di utilizzo.

Proprio perché portatili però, presentano delle caratteristiche particolari.

Innanzitutto si tratta di prodotti più maneggevoli e di dimensioni ridotte, rispetto alle normali televisioni che troviamo all’interno delle abitazioni.

Per il loro funzionamento è necessaria la corrente elettrica oppure delle semplici pile. La misura delle pile può variare da modello a modello.

Alcuni prodotti, tra i più recenti, presentano anche un ingresso hdmi e questo consente di utilizzare la televisione portatile come un semplice schermo sul quale proiettare direttamente dal vostro pc. L’ingresso hdmi trasferirà infatti sulla vostra tv portatile suoni e immagini.

Perché acquistare una televisione portatile?

Possedere una televisione portatile vuol dire molto di più che possedere un innovativo apparecchio. Vi consentirà di portare le trasmissioni che amate sempre con voi. Molti canali tv ancora non presentano piattaforme in streaming ben definite e quindi pc e tablet non sarebbero la stessa cosa.

La televisione portatile, in quanto tv, possiede un’antenna in grado di sintonizzarsi sui principali canali che siete abituati a vedere nelle vostre televisioni domestiche.

Il sintonizzatore presente all’interno delle tv portatili vi connetterà direttamente al segnale trasmesso dal digitale terrestre.

Tablet, smartphone e televisore portatile: analogie e differenze.

Quali sono di fatto analogie e differenze tra tablet, smartphone e televisori portatili?

  • Caratteristiche tecniche

Le caratteristiche tecniche di tablet, smartphone e tv portatili sono differenti. Entrambi i modelli presentano una batteria ricaricabile ma i televisori hanno la possibilità di poter funzionare anche grazie a delle pile. Tablet e smartphone per una maggiore funzionalità hanno bisogno di una connessione ad internet, i televisori si basano su un sistema di trasmissione tramite antenna.

  • Dimensioni

Le dimensioni delle televisioni portatili sono maggiori rispetto a quelle di tablet e smartphone. Rispettano quella che è la loro funzione principale, dando la possibilità di sfruttare a meglio la possibilità di usufruire del sistema digitale praticamente ovunque.

  • Funzionalità

I televisori portatili, oltre all’ingresso hdmi, spesso presentano un ingresso usb o lo spazio per l’inserimento di una scheda sd. Questo vuol dire che si ha la possibilità di guardare sullo schermo anche contenuti provenienti da fonti esterne come film, video ecc. Tablet e smartphone possono lavorare in questo senso solo se collegati ad un pc tramite cavo usb e la riproduzione di alcuni contenuti è strettamente legata alla presenza o meno di connessione ad internet.

In sostanza, ciò che potete fare con l’utilizzo di tablet o smartphone, non è sostitutivo di ciò che invece vi garantisce una televisione portatile.

Come utilizzare una televisione portatile

Avrete capito che potete utilizzare la vostra tv portatile come tv classica o più semplicemente come schermo. L’utilizzo è molto semplice ed intuitivo. Dopo esservi accertati dell’accensione del dispositivo cominciate ad utilizzarlo. La maggior parte dei modelli presenta un sistema touch screen e quindi potete interagire con lo schermo digitando direttamente su di esso.

Altri prodotti, che sono poi fedeli riproduzioni dei modelli più classici, possono essere utilizzati direttamente tramite un telecomando apposito.

Accertatevi prima di iniziare a guardare i vostri contenuti preferiti, che tutte le componenti siano collegate correttamente. In primis controllate l’antenna, senza la quale non potrete collegarvi al sistema del digitale terrestre.

Dove acquistare una televisione portatile

I televisori portatili sono ormai molto diffusi. Per acquistarne uno potete recarvi nei negozi di elettrodomestici o in negozi di elettronica. Questo è consigliabile se non siete esperti del settore e volete essere sicuri del vostro acquisto, specie se è la prima volta che vi rapportate con apparecchi di questo tipo.

Sul web è possibile reperire tantissimi modelli: prima di procedere all’acquisto leggete una guida sui pollici per non commettere errori sulle dimensioni ed evitare delle delusioni all’arrivo del prodotto.

Tv portatili: fasce di prezzo

Le fasce di prezzo per i televisori portatili variano in media da un minimo di 50 euro fino ad un massimo di 300. Per un buon prodotto la fascia media è quella dei 150 euro. I fattori che determinano il variare dei prezzi sono legati principalmente alle dimensioni e a tutte le componenti aggiuntive.

Simone Giuliani, 24 anni, studente magistrale in media, comunicazione digitale e giornalismo presso l’università La Sapienza.

Back to top
menu
televisoriportatili.it